L’importanza del gioco

ChildIl gioco è essenziale nella crescita del bambino e nel suo sviluppo. E’ il suo mezzo per conoscere il mondo e per capire le proprie capacità e la propria natura. Tuttavia, poiché si tratta di un impulso primario del bambino che non richiede necessariamente la presenza o l’aiuto di un adulto, questa parte fondamentalissima e vitale della crescita è data, sempre più, per scontata. La vita di oggi, soprattutto nelle grandi città, pone una gamma considerevole di ostacoli all’esperienza essenziale infantile. C’è bisogno, urgentemente, di un investimento serio di risorse, che dia ai nostri bambini l’ambiente, le opportunità, l’accesso ed il supporto per giocare. Alcuni bambini si trovano ad affrontare ostacoli maggiori che altri ed essendo esclusi o negati da questo diritto fondamentale, perdono parte della loro infanzia. Ne soffrono dunque emotivamente, socialmente ed anche da un punto di vista educativo. Il gioco e lo svago sono un diritto per ogni bambino, come recita la Dichiarazione delle Nazioni Unite per i Diritti del Bambino.

Gioco – una definizione

Nel progetto Re-Play, ci riferiamo alla seguente definizione: il gioco è ciò che i bambini ed i ragazzi fanno seguendo le proprie idee ed interessi, a loro modo e per le proprie ragioni. Definizione: UNCRC Handbook (2007) descrive il gioco come, possibilmente, “il più interessante (tra i concetti) nell’infanzia in cui si includono attività dei bambini che non sono controllate da adulti”. Sport e gioco: il gioco è oltre lo sport. Lo sport dipende dal gioco attivo. Il gioco può includere il movimento ed attività sportive non strutturate.